sabato 22 agosto 2015

fanno male i segni e si sentono

fanno male i segni e si sentono
i punti particolari del dolore
ma conoscere l'essenza
è altro
è il corpo spiegato
sulla pietra
l'anima avvolta
l'anelito che spezza
del volere e non avere
altro da dare
che il moto
pendolare
degli occhi in una stanza
lontana dalle giostre

rido come te
di lacrime vietate dalle soste
e le tue mani sono bianche
tanto che ne indovino
sotto pelle
lo scorrere del sangue nelle vene

le tue vene
così candide
e belle
che ne carezzo
tutto il dolore che le contiene

sarà altro e altro ancora
e tu, al centro di tanta prova.

Nessun commento: