sabato 19 settembre 2015

Siamo dentro il silenzio

Siamo dentro il silenzio
Occhi ad altezza d'omeri
Braccia lungo linea
Mani che si ostinano
Cercando un fuori campo
Ah- se solo fossi a modern
Northamerican poet quante cose potrei
Dire e volendo anche
Violare accondiscendenti grammatiche
Ma sono qui, sperduto di provenienze antilucane
E fatto sera, innegabile e verdastra
Parete buona per ogni ospedale
Anche di questo
Dove ci serrano
Porte
Finestre
E tigli di fronte che in filare
Silenzioso
Sembra che capiscano
Il forse in cui intristisco.

15.9.2015

Nessun commento: