giovedì 7 febbraio 2013

Matteo, Il mare...



Il mare
nei suoi lunghi respiri
leviga i sassi, abbandonati
nella spiaggia più nascosta

Ma basta un silenzio

Ma basta una riflessione

Che la spiaggia dei ricordi riappare
e mi diverto a lucidare
i suoi ciottoli relegati,
tra i bui e taciti attimi
ed i lunghi sospiri.

Nessun commento: