martedì 1 gennaio 2013

ma pur nìvur

ma pur nìvur è bedd
com u pil 'e sa gattaredda
ca manch scama
mi guarda sul
e para ca mi capiscia
e unn u vo' dir
o 'nta menta soja mu mumulìja
c'unn è nent
un' t spagnàr
su' sul i bott 'e capudann,
senza strina
su' tron senza lamp,
jà, camìna...

ma anche nero è bello
come il pelame della mia gattina*
che nemmeno si lamenta
mi guarda solo
e sembra che mi capisca
e che non voglia dirlo
o che a mente mi mormori
che non è niente
non devo aver paura
sono solo i botti di capodanno,
senza strenna
sono tuoni senza lampi,
dài, coraggio...

*'gattina' è una concessione, ovvero forte sconto praticato alle dimensioni di Nerina.


Nessun commento: