lunedì 20 gennaio 2014

si fa notte negli occhi


... e basta con queste storie che esistono intere popolazioni composte di cretini, di assassini, di ladri, di puttane.

si fa notte negli occhi
e non so cosa cercano
per le strade che scivolano via
veloci scie e colori sibillini
di tutte le razze
di tutte le mani strette sui volanti
delle linee mezzane e rie
di queste notti puttane
non rimane che un cordolo
biascicato
come di bava di lumaca
solo forse
diversamente strascicato a stento
e queste sono le lingue
quelle d'asfalto
e delle schiave ai finestrini
sembrano figlie di nessuno
come la pena
senza padrone certo
solo madri
quelle sì, a immaginarle
e piangere ovunque
per i margini ricurvi delle strade
dove meglio si vede
credo
l'occidente lesto nelle mani.

Nessun commento: