sabato 4 gennaio 2014

Te quiero, nada más

Mateo E. L.

Te quiero, nada más
ya lo sabes, tú
las arenas, las sábanas

Ti voglio, nulla più
già lo sai, tu
e lo sanno i lini, le sabbie
il nostro amore di trame
infinitesime
come i granelli che finito il mare
diventano spiagge
ed entro le ripe
si continuano in greti
e letti, si fan fiumi
del nostro amarci
sgorgando rivi
dai tuoi occhi che mi attirano
in basso
tra i cuscini e i declivi, dolci
di carezze, di parole
così spegniamo il freddo
sollevandoci entrambi
e non siamo
che un corpo, di noi, una trama.

Hoy eres tú, mi rio.

Nessun commento: