martedì 6 gennaio 2015

poco fa nel mio mondo

poco fa nel mio mondo
una luce sola a non sentire freddo
luna grande dalle fragili dita
e il piano nella sua distanza
distratta nella sua attesa di reliquia
trovare
quel tempo esatto
che i raggi sconfinano
e la terra non dice
altro
che questo
nascosto anelito a un sorriso
lune d'oggi si abbassano, altre
e nuove, aguzze toccano
le spalle del pianeta
si suddivide il sogno
e in mille attese riappare
in rapida emergenza
secolare un desiderio
che da dentro al tuo seno preme
così era, stamane la luna
una voglia piena
e la terra astante.

Nessun commento: