mercoledì 24 ottobre 2012

attesa e stelo

sarà il gorgo e la terra
il peso che sapevo
fragile
tu posi ed è dono
accoglierti
ora che linfa, dirami

tornerai, in prestiti di foglie e fiumi
e sarà l'orlo, il bicchiere e la terra
non pensare il tuo peso
è foglia, ed oro, infinitesima,
attesa e stelo.

Nessun commento: