venerdì 14 giugno 2013

parole scomposte, 4

martedì, 29 marzo 2011
Perché ''parole scomposte''? Microfratture senza controllo né ritegno, buttate lì, quasi a volermi fare del male... In fondo, scomposte o meno, sono solo parole; anche se qualcuno le paragona alle pietre...

la pioggia d'un bacio
in minuscoli affondi
allontana le labbra
si rituffano gli occhi

a ricordare,
attraverso le labbra

sono piccole stanze e chiuse
con cura
lascia che cada
la chiave di là dalla grata

del tuo stelo trattengo
un disegno di rami
e mandorli al suolo

solo le mani sanno del tuo sapore.

Nessun commento: