lunedì 3 giugno 2013

a tempo debito

a tempo debito
segno
un'altra tacca
mi guardi
e con altri occhi mi segno
eccola
questa era la bocca
non può essere

sono stato solo solo un attimo

e tutto ciò che ho
ti è dovuto
è il tempo a tempo  a te debito

ché anche chiamarti vita, anche questo ti devo


ora che di squilibri mi trapassa

impareggiabile nel lato d'un trapezio obliquo
il filo sordo ad istoriare i giorni
quello che nella spola ormai mi segna a dito.

venerdi 30 luglio 2010

Nessun commento: