giovedì 22 maggio 2014

Con ostinazione serena di rivoli in cerca

Con ostinazione serena di rivoli in cerca
saggiano l'erba le mani
unite a perdersi
e riapparire
ché sono così, i sogni
come le radici, profondi
e dedite a vivere
ancor più
quando di ciò che è stato
si è vissuta la parte
anche la aerea
quella che occhieggia tra stelo e stelo
tra corolle e cielo

formano come un prato a fiori
che solo tu conosci
che tu sola approvi
i baci che ti lascio
in segni d'unione
a tratti quasi miliari
quanto lunghi
quanto brevi
nel nostro cammino

di pietre e fiori
con ostinata mente
faccio un guado
di gioie lente di rivo in rivo
quando tu riappari
e del tuo sorriso
sento un piacere fino all'anima
di te intrisa.

Nessun commento: