venerdì 2 maggio 2014

Mi sento



Mi sento
negli occhi di te
e con fragilità di sapone
mi avvolge
una bolla in colori
del piccolo mondo totale 
di sempre averti
e mi perdo
al di qua dei ricordi attendendo
allo stormire dei respiri
anche i singolari
sulla tua pelle a ricrearsi

Ne faccio trama
Di sogno e di attesa
Umana del prepotere dei ricordi

Così
Attentamente ti sento
Con precisione ubiqua di velo
E mi trattiene
In punta di dita
Un limitare a fiori
Per un attimo solo
E poi dentro 
la bolla e di te
lo sguardo,
il sorriso.

Nessun commento: