mercoledì 16 luglio 2014

Tulio, en el lugar más hondo....

en el lugar más hondo dejaré mis besos, tu piel
nel punto più profondo, la tua pelle, lascerò i miei baci
nel porto più sicuro lascerò che approdino, il tuo grembo, i desideri
in un giorno come quello di là da venire
e a viversi
con te
Alla sua vastità
consegno i pensieri
perché sia tu a riempirli
a intesserne
di colori le trame
come fanno
variando di temi e di spessore
a volte solitarie,
tal altra
animose, le nubi a frotte
gelose dei guizzo delle rondini
o placide, nel moto, dei cieli larghi delle attese
quelli che sanno
dei tuoi arrivi e delle ripartenze
lente e imprecise di distacco
rassomigliandosi
a tali altezze
i tuoi passi e le labbra
e gli spazi, di fuga, di sorriso
che aprendosi rilasciano millesimandosi di varchi.

Nessun commento: