domenica 27 luglio 2014

Tulio, 'Rimani dentro'

Rimani dentro
ancora un poco,
dici,
di quel calore
Come il cuore di Gesù che guarda
nella stanza dei miei
che è lì da sempre
perfettamente ad agio
e più antico
del suo pezzo di cielo
seppure
inchiodato nel muro

Non andrei mai via da questo tuo punto di sole
Perfetto, come una vigilia che si realizza
Da questo tuo luogo di mani
Precise di corrispondenze
Dalla tua anima bianca la sola
Capace di portarmi a spalla
Come se fosse un giorno a fiori

Non può finire
Un posto chiamato ovunque
Anche quando lo segna
Una linea tra cielo e mare
Un cambio di colori
Un sopra per cercarti
Un sotto per ricrearti
Come una schiuma che riaffiora
Come una terra emersa
In cerca di un dove.

Nessun commento: