sabato 14 giugno 2014

sento il cuore di te a sera



sento il cuore di te a sera
come una città che si prepara
ai turbamenti della notte
e stendersi
lungamente
le dita le strade
i riverberi i richiami

sento il tuo cuore di siepe
opporsi al buio che incede
e alle ombre infide,
sento le tue mani
sugli occhi un po’ spaesati
e le tue luci
profondamente accese
nel tuo stradario di pensieri
sul punto esatto dell’alba del ritorno
sento il tuo cuore
ad estrema difesa
e la notte che scivola vuotata del suo peso
quando sarai città a distesa
sulle mie strade innumeri innervandole.

Nessun commento: