lunedì 2 giugno 2014

Ti sognerò fino in fondo



T. H. Garay
Ti sognerò fino in fondo
E fino a quando
I rami alla finestra
avvolgeranno nell’ombra
gli occhi
E il nostro letto sarà soltanto
Una linea di confine
Un di qua dal mondo
E un di là
Un separè di labbra
E vestimenti
Sparsi nelle stanze
Ti seguirò nel tuo corpo
Lento
Fino al battito estremo
nelle tempie a perdersi
finché di tanto preludio estenuato
di piacere non rimanga
che la luce di te
così interna
ed umana
che guardarti basta
prima che ancora t’abbia
in suo possesso il mio sogno
e di nuovo
tu sia tra le dita avide
e i fianchi
bianca di nuova luce.

Nessun commento: