domenica 8 giugno 2014

T. H. Garay, después, poi.

T. H. Garay, después, poi.
 
e poi ti poserai
ala ambrata trasparendo
al fianco
tepido e imponente
come lo sono i rifugi
e i luoghi dei corpi,
dopo l'amore
dopo le ambasce di trovarsi
e pronta, a liberarti
nella verità del sogno
a darti, ancora
ma più avvinta, ogni volta, per mano
alle certezze d'amare
così allora, assidua
tra le speranze di farfalla e i battiti
concedi
la nudità dell'anima
come la luce
che agli occhi diffusa di te mi dice.

Nessun commento: