lunedì 1 aprile 2013

come la terra

come la terra d'ogni dove
sento vecchio il mio cuore
mi confonde, se annaspa
- o ma è solo,
come un sussurro
poi riprende
lento
come tutte le erbe che attendono
- o ma è solo,
una carezza
un fremito
o pure il vento che torna
a scompigliare pagine rivolte,
margherite spente.

Nessun commento: