mercoledì 17 aprile 2013

volevo forse essere

volevo forse essere
nei pensieri dei poeti
si nasconde spesso la rapidità
del calcolo
che spesso non essere
che un conto spietato
una parola che offende
una visione che scolora

al povero poeta sentimentale
basta appena morire
anche per più fiate al giorno
leccandosi desueta una parola
antica che collimi
e pure
sapere che la somma
di morti tot al giorno
non è come morire
tutto in un solo giorno.

Nessun commento: