martedì 7 ottobre 2014

poterci morire un po', l'un l'altra

poterci morire un po', l'un l'altra
non sapendo di tappo anzitempo svelto
e negli umori compartire la gioia
e scambiarsi, i desideri controvento
poi
mai chiusi gli occhi su di te
mi senti, questo so
con lentezza di fiume interno
e sciogliere la voglia e il lamento
a confortare
l’anima racchiusa
e alle braccia reggere
la presa delle tue mani
mi perdoni, questo so
che mi perdonerai
se trasfigura il tuo bel volto,
se strette
le labbra
con forza socchiusa
mi dicono, di lontano
e prossime 

voliamo.

Nessun commento: