domenica 12 ottobre 2014

Que ustedes sigáis siendo bien.

lo sgomento nel suo divenire
un pugno di cenere
e la punta del piede, sdrucciola
a non trovare appiglio
nel sasso che ribelle
si oppone alla condanna
era forse qualcosa così
la strada simulacro del cammino
il cammino indicativo della vita
così concisi
nell'ira breve
- oh, nulla di definitivo, sia chiaro -
del calcio in cerca di fragore
del vetro in attesa di un bagliore
del lampo in cerca di un cuore
o di una chioma
di una punta di ombrello
di un parafulmine
di un edificio con anime
al riparo dalla follia e dalla pioggia

mis palabras también, se fueron
buscando un amparo
brotando
sin sentido
sin lugares
que las quieran

rimane lo sgomento
affranto di parole
e un piccolo sole
poco più che un'arancia
una scorza d'uomo
uno sperone spezzato
un arcione sbilenco
e turcica, forse
una sella
chissà, cosa rimane, chissà
a riempire caselle
forse solo il solutore
il più accanito e abile
come nessuno massime fuori tempo.

Que ustedes sigáis siendo bien.


Nessun commento: