domenica 23 febbraio 2014

I luoghi dell’aria lo sanno (trad.)



I luoghi dell’aria lo sanno
Quel tuo passo lieve
E lo stacco
Preciso di quando
Ti muovi
E i tuoi sguardi cangiano
Di colore in colore

E risali
Come una china amica
E ti seguo
In un’aria che declina
Verso sera
Quando la tua mano è mite
Carezza del giorno

I luoghi dell’aria lo sanno
Il tuo essere donna
E in nessun altro cielo così ti amo
Come questo d’ovunque
che ti respira altrove.

Nessun commento: