giovedì 20 febbraio 2014

Sono le spalle delle donne



Sono le spalle delle donne
A parlare
Quando le strade si volgono
E tornano
Rapidi, i pensieri

Le spalle delle donne abbandonano stazioni
E fermate fredde nella sera
Prendono il mondo per mano
E si chinano sul da farsi

Hanno nocche dolenti, le donne
E palpebre ispessite
Di tante attenzioni
E stanchezze
E labbra che misurano i tempi
Sono il porto dispendioso di attenzioni
Poi si tacciono, quando la notte preme

E ammantano, le donne
Come di sera trapungono
Le volte ancorate in fondo al cielo.

Bisogna viaggiare coi loro occhi per sapere
Quanto dista quel cielo
Quanto costa sapere
Cosa scende dall’ombra
In una donna a sera…

Nessun commento: