giovedì 18 dicembre 2014

le cose, as coisas, las cosas (vedi alla voce 'paligrafia')

le cose, as coisas, las cosas
si imprimono
le cose
trapassando silenziose
la pasta da modello per umani
s'empiono di cose gli interstizi
si connettono a cose
sconosciute, indicibili
i tessuti
tramando ordendo cardando
cuori di cose ristanno
vigilando sui battiti
sui minimi moti
delle cose diventano
anima di pensiero, e mistero
del bel tempo che a vivere
chiede altre cose alle cose
che non dicono cosa
sia questa mania d'avere
e mai essere
come le cose
impenetrabili
resti di cose
sospesi ad un filo che regge e separa
al di qua o al di là
d'ogni sensibile cosa.
(niente di niente).

Nessun commento: