giovedì 27 marzo 2014

Come echi o riverberi

Come echi o riverberi
Speculari pensieri
Assidui fili e piogge
Confondono gore
E rogge
E' quel che posso
Una carezza nel tuo risveglio
E nel tuo giorno, taciuto
Un petalo amico tra le pagine
O complice, in un risvolto
Dove e quando mi sai
Tu leggermi, dentro.

Nessun commento: