domenica 9 marzo 2014

come sarà oggi il tuo corpo (trad.)

come sarà oggi il tuo corpo
quello dove poso gli occhi 
quello dove pulsa il tuo cuore 
vorrei dirti rubando persino a dio le parole 
che non avrai altre mani 
che le mie su quel tuo petto 
né altri baci che i miei ad imbandire le tue labbra
ho sentito il tuo corpo 
ed è caldo ancora 
come il pane che esitando rilascia il meglio di sé 
prima che il freddo lo abbia 
ho sentito il tuo cuore 
ed era animale 
pulsava mai domo nel fogliame 
e ho sentito il tuo passo così lieve, 
così foglia che lo intercetta il cielo.

Nessun commento: