martedì 25 marzo 2014

e rimango a pensare

e rimango a pensare
con gli occhi in un sole
di fragili raggi occiduo
lungo la via del ritorno
ne comparo la carezza
e nel tatto risento
le labbra che insistono
tra la pelle e i tuoi occhi


ed è un tramonto
ma sa di miracolo
perché dentro si porta
intatto, il nostro giorno...

Nessun commento: